Arezzo

arezzo

Arezzo è un città della Toscana situata sul colle di San Donato, capoluogo di provincia con ben 94000 abitanti.E’ collocata su un altura al margine di una vasta conca in cui confluisce il Valdarno superiore, il Casentino e la Val di Chiana.
Il  centro antico di Arezzo, di origine etrusca è compreso dentro le mura tra delle mura trecentesche, ricco di monumenti romani, gotici e rinascimentali. Anche i resti delle mura, l’anfiteatro e del teatro sono di età romana.
Nel 500 la città fu sottoposta alla ristrtutturazione medice.La costruzione delle nuove mura di Sngallo fu seguito dalla demolizioni di molti edifici privati, religiosi e pubblici.
Al di fuori delle mura,in direzione della ferrovia Roma-Firenze in cui iniziò l’Unità d’Italia, si è sviluppata la moderna Arezzo coni centri commerciali per mla campagna intorno e industrie.

STORIA

Arettium ,già insediamento preistorico fu una delle principali città etrusche. Da prima avversaria di Roma poi sua alleata per combattere i Galli e Annibale.
Arezzo divenne libero comune nel 1098, iniziò una politica espanzionistica che la mise in conflitto con le città vicine, specialmente con Firenze.La città riaquisì con la signoria del vescovo Guido Tarlati.
Nel 1384 Arezzo fu venduta a Firenze e perdette importante nonostante molti tentativi di ribellione

ARTE

Nel museo archeologico di Firenze sono conservati la famosa Chimera, bronzo etrusco e la statua di Minervadi epoche più antiche.
Di età romana  sono i resti  delle mura e l’anfiteatro.Il centro più antico è ricco di monumenti gotici  come la chiesa  di  San  Francesco dove nella Cappella Maggiore il celebre ciclo di affreschi della “Leggenda della Vera Croce” di Piero della Francesco.
La centrale piazza Grande presenta il palazzo delle Loggie di Giorgio Vasari e la Torre Faggiolana.
Ad Arezzo in via dei Pilati troviamo anche la casa del Petrarca, ora sede dell’accademia dedeicata al poeta. Di epoca gotica il Duomo che conserva la statua della Maddalena di Piero della Francesca e la chiesa di San Domenico che conserva uno splendido crocifisso di Cimabue.Tra le chiese costuite in periodo rinascimentale ricordiamo la Chiesa della santissima annunziata e la chiesa di Santa Maria In Gradi.

ECONOMIA

Nell’agricoltura spiccano le coltivazioni di vigneti e oliveti con fiorente produzione di vino e olio pregiati.Importanti coltivazioni sono  anche ortaggi e  barbabietole.
Un settore in cui la città e ai massimi livelli nazionali è  la lavorazione dei metalli preziosi, soprattutto dell’oro .
Fiorenti sono anche le attività commerciali  e i servizi.
Il turismo è in costante espansione grazie alla fama di città storica e d’arte di Arezzo;in crescita è il settore enogastronomico e agrituristico con un forte afflusso di  visitatori stranieri.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: