Lauria

Panorama

Lauria è una cittadina in provincia di Potenza, ai piedi della catena del Sirino. Conta circa 13.000 abitanti su una superfice di 175,66  km².
Il centro abitato è distribuito su due rioni, inferiore e superiore: castello e borgo.
l-inf
Lauria Inferiore
lsup
Lauria Superiore
Il centro abitato tra inferiore e superiore ricopre una minima parte del territorio. Numerose sono le frazioni.
Classe IV B plesso G.Marconi

Territorio

mappa-lauria
L’ampio territorio lauriota si estende nella alta valle del Sinni, per oltre centosettanta chilometri quadrati, quindi nella Basilicata sud occidentale. Il Comune fa parte della provincia di Potenza e confina con i limitrofi centri di Castelluccio Inferiore e Castelluccio Superiore, Latronico, Castelsaraceno, Moliterno, Lagonegro, Nemoli, Trecchina e Tortora (CS).

Orografia
Monte Sirino: Nei confini amministrativi del comune di Lauria ricade gran parte del massiccio del Monte Sirino,con le sue vette innevate per almeno sei mesi all’anno. Sia la cima più alta,che è il Monte Papa (2005 mt s.l.m.),che la vetta del Sirino (mt 1900),sono meta di escursionisti o semplici appassionati dell’alta montagna. In particolar modo,sulla vetta del Sirino,ai confini col comune di Lagonegro,è ubicato un Santuario,meta anche di pellegrinaggi. La montagna vanta inoltre di piste da sci di buon livello,con 5 impianti di risalita fra cui una seggiovia(quest’ultima per la maggior parte ricade in Lagonegro),scuole sci,nolo attrezzature,affitta camere,bar e punti di ristoro. È possibile inoltre campeggiare l’estate presso la località Conserva di Lauria,a 1400 metri d’altitudine.
Monte La Spina: Alto 1652 metri,ricade nella perimetrazione del Parco Nazionale del Pollino,per la presenza di numerosi esemplari del centenario Pino Loricato.
Monte Serra Rotonda: Alta pressapoco 1285 metri,anche qui persiste qualche giovane esemplare di Pino Loricato. Fra essa e la Serra Spina vi è un piccolo laghetto di origine carsica (lago Rotonda).
Monte Alpi: Alto 1900 metri, caratteristico per la sua forma a cuneo, delineata dall’imponente bastione calcareo che scende per oltre 500 metri dalla sua vetta.
Idrografia
Fiume Sinni: È uno dei più importanti fiumi della Basilicata, è un fiume dal regime estremamente torrentizio con piene turbinose nella stagione piovosa e magre notevoli in estate. Sorge a quota 1380 metri dalla Serra della Giumenta, nel versante orientale del massiccio montuoso del Sirino. Dal territorio comunale di Lauria si dirige verso lo Ionio, e sfocia nei pressi di Policoro, nella Piana di Metaponto. Lungo il suo percorso viene sbarrato per ben due volte: dapprima nel comune di Lauria dalla diga di Cogliandrino e successivamente presso Senise dalla diga di Monte Cotugno, la più grande in Europa in terra battuta.
Fiume Noce: Nasce dal versante Nord del Massiccio del Sirino, in territorio di Lagonegro. Il suo bacino idrografico, nel quale è situato il centro urbano di Lauria, in pochi chilometri quadrati di estensione, presenta una rilevante escursione altimetrica che va dagli oltre 2000 metri del Monte Papa fino alla quota del mare, sfociando nel Tirreno nei pressi di Castrocucco di Maratea, ai confini con Tortora (CS). Da esso prende il nome l’omonima valle.
Sorgenti di Fiumicello: Sorgenti di acque oligominerali.
Sorgenti del Torbido: Sorgenti di acque ai piedi del Monte Sirino.
Torrente Caffaro: Torrente che attraversa il centro storico del Rione Superiore, oggi ricoperto. In epoca medioevale assumeva un’importanza strategica poiché era un ulteriore difesa del Castello posto a monte.
Torrente Fosso Gaglione: Tributario del Fiume Noce.
Fiume Cogliandrino: Anch’esso sorge dai rilievi del Sirino, ed è uno dei principali affluenti del Sinni in territorio lauriota. Nei pressi dell’omonima contrada viene sbarrato nella omonima diga artificiale.
Invaso di Cogliandrino: Diga artificiale in cls armato, ai piedi del Monte Alpi.
Lago della Rotonda: Bacino lacustre, che raccoglie per lo più le acque alluvionali e di scorrimento superficiale provenienti dai versanti dei monti Serra Rotonda e Serra La Spina.
  

 

 
 

 

 

 

 

 

 

Cosa scrivono i giornali su Lauria?
   Il Sole 24 ore ha segnala Lauria ( venerdì 12 novembre 2004) tra le province nascoste d’Italia, una provincia che eliminerebbe una innaturalità durata due secoli ma che soprattutto gioverebbe all’intera area lucana meridionale che potrebbe avere finalmente una sua città (insostituibile luogo della vita moderna) e una sua reale unità politica nel contesto regionale.
   Il centro abitato è suddiviso in due grandi rioni, quello superiore, denominato Castello e quello inferiore, chiamato Borgo, che sono separati dall’antico quartiere Ravita. Lauria è, inoltre, dotata di una serie di servizi sociali, oltre che di ottime strutture alberghiere. Nel centro storico, che rivela segni tipici dell’epoca medievale, con le abitazioni aggrappate sulla collina, si aprono angoli caratteristici ed intricate viuzze e stradine che vi s’inerpicano dando vita ad archi, sottopassi, portici e motivi architettonici caldi ed armoniosi. Il territorio lauriota, uno dei più grandi della Basilicata, offre un susseguirsi di paesaggi pittoreschi ad agresti, naturali ed artificiali: le vette del Sirino (2005m), innevate per buona parte dell’anno; il lago artificiale di Cogliandrino; il lago Rotonda; le fresche sorgenti dei fiumi Sinni e Torbido, luoghi ameni dalle acque cangianti e ricche di pescosità; le acque oligominerali di Fiumicello, il Pino Loricato che cresce sul Monte La Spina (o Serra La Spina); la grotta del Favaro ed il castello di Seleuci, oggi Seluci, una delle principali contrade, dove vengono continuamente alla luce reperti archeologici.
Classi IV e V plesso Melara

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: