Venti regioni … un solo Paese; la cappella di Sant’Elia, nuovi e antichi valori nutrizionali

La realizzazione di questo progetto educativo sulle regioni d’Italia è nata dal voler far conoscere meglio e apprezzare un grande patrimonio di bellezze e tradizioni da recuperare e non disperdere, un invito a considerare  la diversità come ricchezza; un’educazione a un più maturo senso civico, al rispetto, alla convivenza democratica. E’ solo così, conoscendo in maniera approfondita le varie culture, che siano quelle di una regione vicina o quelle di un’ area del mondo lontana,che si cresce insieme, si migliora e si costruisce un mondo sereno. Venti regioni con le loro sfumature, ma con un’unica anima, quella Italiana. Abbiamo voluto sottolineare con forza la ricorrenza del 150° anniversario dell’Unità d’Italia:l’Italia è un unico Paese, dove i bambini del nord sono uguali a quelli del centro, del sud e delle isole. Abbiamo previsto un’uscita didattica in treno,

per conoscere la vicina regione Campania

e un recital di fine anno per ritrovarci tutti insieme, in un momento di festa, insegnanti, bambini e genitori..

Gli alunni, attraverso l’esperienza di recitazione, canto e ballo, hanno affrontato temi legati alla conoscenza delle regioni italiane in un percorso che ha privilegiato l’approccio globale, ludico ed interdisciplinare, che ha consentito loro di sviluppare la creatività e la socialità, nonché valorizzare le potenzialità espressive e comunicative.

Il successo del recital finale va attribuito per la gran parte all’impegno,

al piacere,

alla gioia

con cui i bambini hanno affrontato questa esperienza.

Ciascuno ha cercato di dare il meglio di sé.

Esibirsi su un palcoscenico è stato per tutti un momento di crescita personale, soprattutto per i più timidi, che sono riusciti a superare l’impaccio iniziale, realizzando le attività proposte con ottimi livelli di performance.

Le insegnanti, plesso Galdo, I Circolo Lauria

Gli alunni della classe quinta si sono impegnati nello studio del territorio in una ricerca sulla Cappella di SANT’Elia situata nelle vicinanze della scuola in località “Sant’Elia” e nello studio dei nuovi valori nutrizionali di alcune ricette tipiche del luogo.


Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: